Affide è la più grande società attiva nel credito su pegno, nata dall’acquisizione dell’ex Custodia Valore da parte del Gruppo Dorotheum.
Inarea ha accompagnato Dorotheum nel percorso di ridefinizione valoriale e di posizionamento di una delle istituzioni finanziarie più antiche. Il Monte di Pietà, fondato nel XV secolo dai Francescani, non aveva scopi di lucro e costituiva l’unica alternativa possibile all’usura, grazie all’impiego del microcredito. Obiettivo dell’intervento è stato perciò restituire contemporaneità, e futuro, alla società “Custodia Valore”, intervenendo su tutti gli ambiti di relazione, a partire dallo stesso nome.
Il nome attinge alla locuzione latina “ad fidem” (per fede, per fiducia) e restituisce in chiave contemporanea il senso proprio dell’affidarsi, del confidarsi e dell’avere fiducia. Il pay-off “Credito su stima” che accompagna Affide diventa quindi l’espressione che premia la capacità di generare una relazione fiduciaria con i clienti.
La composizione tipografica del nome Affide coniuga il valore della solidità con quello della relazione, esaltato dalla doppia “F”. Doppia “F” che, incastonata in un ovale, rimanda a un cameo quale riferimento all’universo dei gioielli. Il colore adottato è il rosso rubino che cita la nobiltà della porpora.
Alla rete di agenzie in tutta Italia, fa da sfondo la sede principale di Roma, Palazzo Petrignani, costruito nel ‘500 e, con successivi interventi di ampliamento nel 1603 ad opera del Maderno e del Borromini, da allora sede del Monte.