Vinitaly

Il successo di Vinitaly, salone internazionale del vino e dei distillati, è innegabile: più di 4.000 espositori, 130.000 visitatori, oltre 400 eventi in quattro giorni di fiera. Un traguardo che, nel tempo, ha visto proliferare saloni, attività e manifestazioni collaterali, partner che utilizzano il marchio, spesso in maniera eterogenea, diluendone riconoscibilità e reputazione.

Per questo, dopo il progetto di redesign del brand del 2004, un nuovo intervento di riordino dell’identità si è reso necessario, con l’obiettivo sia di tutelare il brand Vinitaly, sia, soprattutto, per organizzare la comunicazione e i messaggi delle altre manifestazioni e dei partner, verso i diversi pubblici e verso il mercato più in generale.

La ridefinizione del sistema rappresenta l’occasione per un refresh del marchio/logo. Il marchio è stato attualizzato intervenendo a livello tipografico e grafico per riportare la composizione a livello “flat”, secondo le logiche contemporanee, senza sovrapposizioni e trasparenze. In particolare, è stato operato un intervento specifico sulla tipografia per migliorare l’impiego sui media digitali.

L’intervento ha trasformato l’originaria rassegna fieristica in un vero e proprio sistema. In questo quadro, Vinitaly costituisce il masterbrand e mantiene inalterate le proprie caratteristiche “fisiche” di marchio per tutte le attività, i progetti e gli eventi. L’identificazione della singola iniziativa è di conseguenza ricondotta a una semplice descrizione attraverso la tipografia.

È previsto l’utilizzo del pattern colorato sia su fondi colore istituzionali, sia su fondi fotografici.

Vinitaly